Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Nicola Lecca - I colori dopo il bianco

“E’ questo l’amore?” si domanda, rendendosi conto che la vita molto toglie: ma anche molto dà. Dà in forme spesso difficili da catalogare. Dà tutto insieme: quando, ormai, avevamo smesso di sperare: vinti dalle delusioni e decisi a smettere di cercare. Dà quando non chiedevamo più e stavamo per abbandonare il campo da gioco. Dà e basta. Senza pretendere niente in cambio. Dà: per compensare in segreto tutto il male che abbiamo subito. Lo fa in maniera inattesa quando – in realtà – noi ci saremmo accontentati di molto meno. Dà attraverso persone che a lungo avevamo evitato a causa dei nostri pregiudizi. Dà inspiegabilmente e in abbondanza: come se le migliaia di volte in cui abbiamo desiderato fossero state depositate in una banca svizzera e avessero fruttato gli interessi. Dà mentre il destino a tutti gli altri, spietatamente, toglie. Dà, non tanto perché lo meritiamo, ma perché nel caos del mondo è finalmente arrivato il nostro turno.”
Ho imparato a mie spese che il bianco è un non-col…

Ultimi post

Valentina Farinaccio - La strada del ritorno è sempre più corta

Clara Bensen - Io viaggio leggera

Barbara Fiorio - Qualcosa di vero

Muriel Barbery - L'eleganza del riccio

Rossella Calabrò - Farfalle sullo stomaco

Massimiliano Nuzzolo - La felicità è facile

da "Prometto di sbagliare", di Pedro Chagas Freitas

Raymond Carver - Di cosa parliamo quando parliamo d'amore

Cristina Petit - Qualcosa che somiglia al vero amore

Marco Peano - L'invenzione della madre